Home  L'angolo della poesia L'angolo della poesia  Avvenimenti e opinioni Avvenimenti e opinioni  Tema libero in piazza Tema libero in piazza   
 
Tutto PAESEMILI
  *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Pagine: [1]   Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Dal Sito,-IL DUCE.NET  (Letto 1369 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
the boss
Global Moderator
Full Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 133


« inserito:: 31 Luglio, 2016, 18:42:06 »

 nonsifa  

                1-L'Italia perse la Guerra perchè un certo potere finanziario,e non solo,così
aveva deciso.    E così avvenne .   Era l'unico modo per disfarsi di un potere (quello fascista) che
non li faceva INTRALLAZZARE come desideravano .
Le prove tecniche del tradimento dell'alta classe industriale del periodo ci sono...ECCOME  !!!,
basta andarle a cercare. Uno che l'ha fatto in maniera esemplare è il dott. Piero Baroni,ex giorna-
lista RAI ora in pensione . Valgano ad esempio questi suoi significativi SAGGI, ;
A-La Patria venduta , B-La Fabbrica della Sconfitta . C-I Condottieri della Disfatta , D-La Vittoria
Tradita, E-La guerra del Radar, F-8 Settembre 1943_IL TRADIMENTO-, G-Generali nella Polvere
una seconda edizione della Fabbrica della Sconfitta è disponibile su Emule.
Questi documentatissimi saggi,dimostrano,fatti alla mano e non chiacchiere idiote,che se il nostro
fù Stato Maggiore delle Regie Forze Armate avesse fatto il proprio dovere come si poteva fare,dato il quadro strategico nel Mediterraneo al 10 Giugno 1940,la guerra sarebbe durata al massimo_dicasi MASSIMO_,un Mese con la sicura vittoria dell' Italia .E avendo tutto il mediterraneo sotto controllo e coinvolgendo anche la Turchia e la Spagna (che a quel punto avrebbero ragionato in termini totalmente diversi),...gli Stati Uniti ci avrebbero pensato MILLE
volte prima di affrontare il conflitto . E di Occasioni le potenze dell'Asse (SPECIALMENTE PER LA
GRAVISSIMA COLPA DELL'ITALIA) tra il 10 Giugno 1940 e l'Estate 1942 ne persero più di una .
Poi,dato l'andazzo e le TRESCHE che si tramavano in certi ambienti militari e finanziari italiani,le
cose andarono come sappiamo. Sarebbe opportuno che la redazione de "I Fatti della Storia" di
RAI 3 si DOCUMENTASSE bene,con severo spirito critico su ciò che ha scoperto e rivelato il
Dott. Baroni,mandando al diavolo le CENSURE di certi Meschini Organi Statali .

N.B.-Vi era l'Ordine Categorico da parte del Ministero della Guerra,di bloccare con un assedio navale,lo Stretto di Gibilterra e di attaccare dal cielo e per via mare l'isola di Malta,per i quali,
avamposti Inglesi del Mediterraneo, transitavano i rifornimenti alle proprie truppe in Africa del Nord.  Ma l'Ordine come parecchi altri venne disatteso,come la mancata protezione del Porto
di Taranto dove all'inizio della guerra vennero distrutte dagli Inglesi molte navi ammiraglie della
Regia Marina .


                                                                                            complimenti   arrabbiato


                                                                                                    
« Ultima modifica: 07 Agosto, 2016, 17:50:00 da the boss » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
 

WEBMASTER

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it