Home  L'angolo della poesia L'angolo della poesia  Avvenimenti e opinioni Avvenimenti e opinioni  Tema libero in piazza Tema libero in piazza   
 
Tutto PAESEMILI
  *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Pagine: [1]   Vai giù
Stampa
Autore Discussione: La Cosidetta " Questione Ebraica "  (Letto 29 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
the boss
Global Moderator
Full Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 106


« inserito:: 31 Ottobre, 2018, 12:25:42 »

 Afro          Il presente Intervento,ha il solo scopo di cercare di fare piena luce su un'argomento
che da tempo immemorabile aleggia nel clima geo-politico mondiale.

Dovrebbe esser nota alla stragrande maggioranza dei cittadini dei vari Paesi d'Europa e di altri
Continenti, la Storia del Popolo Ebraico. Comunque adesso cercherò,anche se per sommi capi
di mettere in evidenza alcuni aspetti del Tema,partendo da alcuni elementi storici che affondano le Radici nelle Origini della Religione Cristiana. Penso che sappiate,come gli stessi Vangeli raccontano,
che ESSI ,al cospetto di Ponzio Pilato abbassarono il Pollice,gridando "-A morte,a morte ",e condannando così Gesù Cristo alla Crocefissione; dopo di ciò,qualche decennio dopo,questo popolo
fu condannato all'esilio dalle Legioni di Roma e disperso ovunque nel mondo,la cosidetta Diaspora.
Non nego che abbiano sofferto e molto,però nel corso del tempo e dei secoli,questo popolo,forte del loro Talmud, (la Bibbia Ebraica,che peraltro contiene alcune citazioni e propositi,per cui, Esso ,Il Popolo Eletto _eletto da Dio_ avrebbe dovuto con la riunione dei vari capi e delle loro genti, ottenere la padronanza sulla Terra e sulle altre genti,....ma giungo al punto ), arrivarono molto spesso a raggiungere nelle varie Nazioni del Mondo,posizioni di Prestigio,ma soprattutto di
comando sia politico che economico,tanto che per quanto già delineato.alla fine del 1800, un testo cominciò a circolare nei vari salotti della politica e della finanza soprattutto in Europa :
 - I PROTOCOLLI DI SION - . Questo opuscolo,se così si può chiamare, lasciava ben intendere, che,allo scoccare di una determinata ora X , i vari membri di questo popolo,si sarebbero impadroniti dei vari sistemi governativi mondiali ( fors'anche in combutta con quell'altro "elemento"
,nato credo da alcune costole all'interno di queste genti,e cioè...LA MASSONERIA ), prima promuovendo lo scoppio di guerre,come  la Catastrofica 1^ Guerra Mondiale,e poi con il crollo di Wall Street nel 1929,dando il colpo di Grazia al sistema economico mondiale.
Però avviene che la "prepotenza" genera altra "prepotenza",ed ecco la nascita in Germania di un
movimento che fin dal principio si prefisse il "compito" ,definiamolo molto crudele, di por fine ad uno stato di cose,che avrebbe dovuto evitare in futuro situazioni di pericolo sia economico che di ordine militare.   Qua mi fermo per non far apparire queste mie righe come una sorta di esaltazione di ciò che come ben sapete avvenne. Ho voluto ,ripeto, cercare di.eventualmente,far
comprendere che,se,come è vero anche al giorno d'oggi avvengono repentine crisi politico-economico,forse già sappiamo chi vi è alle spalle, (e non sono "Marziani").
Quello che avvenne negli anni '40,e che ogni momento viene ricordato, quel popolo, da se stesso
lo profetizzò, nel momento in cui volle la Crocifissione di Gesù : - " A MORTE, A MORTE, E CHE IL SUO SANGUE RICADA SUI NOSTRI FIGLI " .        cavallocac
« Ultima modifica: 04 Novembre, 2018, 17:11:24 da the boss » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
 

WEBMASTER

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it