Home  L'angolo della poesia L'angolo della poesia  Avvenimenti e opinioni Avvenimenti e opinioni  Tema libero in piazza Tema libero in piazza   
 
Tutto PAESEMILI
  *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Pagine: [1]   Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Verso una Conoscenza e un Sapere Assoluti  (Letto 210 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
the boss
Global Moderator
Full Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 133


« inserito:: 27 Marzo, 2020, 13:44:29 »

            Oh creature sciocche,
quanta ignoranza è quella che vi offende
                  (Dante,Inferno VII,70-71)

Considerate la vostra semenza
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e conoscenza
                  (Dante,Inferno XXVI,120)            - - -

Il Sapere,mi ha richiesto anni di pensieri,ricerche,di meditazioni e soprattutto il desiderio di arrischiarmi in eclettiche tematiche estremamente specialistiche redatte in uno stile teoretico
che risulterebbe abbastanza ostico per la comprensione a chi non ha una innata dimestichezza
nell'affrontare letture teoretiche a qualsiasi livello, (ad esempio...La Teoria delle Stringhe,che in materia di astronomia,affronta l'argomento dell'Antimateria degli Universi paralleli e quant'Altro).
Per cui nessuno scandalo se non passerò ad apportare come esempi altre Teorie Storico-Filosofico-Scientifiche.e ho creduto opportuno il non pormi al centro dell'attenzione,nè con estrema intellettualità nè con saccenza.
Nel contempo voglio porre un veto all'incremento esponenziale di una estrema ignoranza di cui si
viene quotidianamente accerchiati,ed in questo clima meschino,MOLTI,PER PULIRSI SPORCANO GLI ALTRI. Nel suo discusso e oltremodo accattivante,IGNORANCE,Peter Unger sostiene non solo
che nulla è da noi totalmente conoscibile,ma non vi è ragione per cui non dobbiamo tentare di raggiungere le più Alte Sfere del Sapere,e lo scettismo globale unito ad una cosciente Ignoranza deve essere condannato.             Essere sempre contro l'Ignoranza e a favore della conoscenza,affrontare,senza astruserie,poche tematiche,col fine di mostrare a lettrici e lettori il
fulcro dell'argomento trattato in una sorta di piccola ma esaustiva carta geografica.

Scrivere comporta mettersi in discussione,esporre il proprio pensiero confrontandosi criticamente con quello altrui.

Scrivere significa produrre argomentazioni costituite da Premesse,da Ragionamenti ed infine valide Conclusioni. In definitiva,compito dello scrittore è il disporre della competenza di fornire risposte ragionate e valide alle più varie aspettative dei lettori,senza dimenticare che,unicamente grazie a una solida preparazione e maturità intellettiva del lettore,si riescono a far valutare e criticare con sistematicità le nozioni dal medesimo apprese.
Infine tra i principali compiti dello scrittore vi è quello di cernere quali nozioni risultano in un certo
senso meritevoli,virtuose,tali ad aspirare a trasformarsi in granitiche conoscenze

             Si tratta di un compito arduo che lo scrittore si assume,ma che personalmente,cercherò
di portare a buon fine,in questo sito,(www.milisanmarco.it),ad onta di qualsivoglia critica possa
nascere in discordanza dei miei interventi,nel corso del tempo da me trattati.



                                         P i n o                  Zagami


                                               THE    Afro    BOSS
« Ultima modifica: 01 Aprile, 2020, 08:28:24 da the boss » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
 

WEBMASTER

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it