Home  L'angolo della poesia L'angolo della poesia  Avvenimenti e opinioni Avvenimenti e opinioni  Tema libero in piazza Tema libero in piazza   
 
Tutto PAESEMILI
  *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Pagine: [1]   Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Astronauti da altri Mondi  (Letto 180 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
the boss
Global Moderator
Full Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 133


« inserito:: 02 Giugno, 2020, 15:59:32 »

          Chi,come me,ha imparato da una vita a non farsi dominare dai vari dogmi,sia essi religiosi,storici,scientifici ma altresì ad innalzare la propria mente raziocinante sempre più in alto,come fa l'Aquila che dal cielo scruta il panorama ed adocchiata la preda vi si tuffa ghermendola fra i suoi artigli,così ho sempre preferito dedicarmi alla continua ricerca di VERITA', che potessero dischiudermi e risolvere i più grandi enigmi che da tempo immemorabile,troneggiano sui popoli della terra.

In questa sede,ho l'estremo piacere di proporvi la teoria che potrebbe sembrare fantastica,
ma non lo è,ma, realmente è l'affermazione di uno studioso,un luminare nel suo campo,
Viatislav Zaitsev,nato nel 1918,filologo all' Accademia di Scienze dell' ex Russia Bianca,a Minsk,e,ricercatore appassionato degli enigmi del passato.
dopo aver raccolto per anni fatti ed eventi misteriosi,partendo dalla stessa Bibbia e riallacciandosi a scritti antichissimi da lui elaborati e tradotti, è giunto a delle conclusioni stupefacenti e veramente esaustive nella loro evidente Logicità : -

"Sono certo,ormai -afferma- che al principio della nostra era,una gigantesca nave spaziale proveniente da altri mondi,si fermò in orbita ( qualcosa di simile è avvenuto in tempi recenti
fra gli anelli di Saturno,provate a cercare su internet,..navi spaziali fra gli anelli di Saturno...)
ed osservò a lungo la situazione della Terra di allora. Poi da questa nave si staccarono tre veicoli più piccoli,con a bordo ciascuno un MISSIONARIO-PSICOLOGO che fu fatto sbarcare nella zona della terra sulla quale aveva avuto il compito di Operare."

Per lo scienziato russo non vi sono dubbi; in America Centrale il primo degli astronauti fu noto con il nome di Quetzalcoatl, in Asia Minore ebbe nome Gesù Cristo,e in Cina Djan Dao Riin. Queste tre figure leggendarie hanno in comune  il messaggio di pace che portarono in quei luoghi,tutti e tre si dichiararono figli di Dio Onnipotente e salvatori del mondo,tutti e tre predicarono in modo equivalente,fino all'ascensione al cielo con la promessa di ritornare.

"Non esito ad affermare che questi tre personaggi si trovarono sulla Terra nello stesso momento.E tutti e tre erano di origine extraterrestre."  La stella di Betlemme era una nave spaziale.            Uno scritto apocrifo russo del XVI secolo,che traduce un testo originale latino del 250 d.C.,dice: "La stella di Betlemme fu osservata in numerosi luoghi....Una notte la stella illuminò tutto il cielo,come un sole,avvicinandosi,discese poi su di una montagna."

Sono diverse le incongruenze che lo studioso scopre,anzitutto che del'infanzia di Gesù non esiste traccia,egli operò già da uomo adulto dai trent'anni in poi,e nelle sue relazioni con
gli uomini del luogo dimostra di non conoscere molti aspetti della vita e delle tradizioni del posto,cosa molto strana se vi fosse vissuto fin da bambino,inoltre le condizioni terrestri lo
disorientavano,ed inoltre fatto importante,parlava una specie di ebraico antico,come se lo avesse imparato da testi ormai vetusti del passato. Lo studioso vede in Gesù,un essere dotato di una conoscenza superiore,non solo ma per quanto riguarda i suoi Miracoli,essi
trovavano origine nella superiore conoscenza della razza aliena a cui apparteneva,fino alla
cosidetta resurrezione,dovuta all'intervento dei Medici di Bordo dell'astronave,gli "Angeli"
che furono visti presso la caverna in cui egli giaceva.
In Un altro scritto apocrifo si espone il fatto che,per parlare col Padre Celeste,ossia il comandante dell'Astronave egli lo facesse tramite un piccolo astuccio nero che portava al collo,un comune apparecchio simile ai nostri comunicatori o cellulari.
"Perchè cercate fra i morti colui che è vivo,dissero ai tre apostoli i "tre angeli", e videro il Cristo salire a bordo di una capsula ovale,per riportarlo a bordo dell'Astronave.

Avrei potuto fornirvi più particolari,ma lo spazio è quel che è,ma sono sicuro,che bastano
queste semplici nozioni,per rendervi esaurientemente edotti dello scopo da me prefissato.

Non sempre ciò che è, o che ci viene raccontato,dovrà da nessuno di noi essere scambiato
per Oro Colato,e chi lo fa,agisce solo con lo scopo di eternizzare un sapere ed una lungimiranza che è ben lungi dal possedere .



                                              P i n o       Afro       Z a g a  m i

                                                        The Boss
« Ultima modifica: 09 Giugno, 2020, 01:00:07 da the boss » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
 

WEBMASTER

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it