Home  L'angolo della poesia L'angolo della poesia  Avvenimenti e opinioni Avvenimenti e opinioni  Tema libero in piazza Tema libero in piazza   
 
Tutto PAESEMILI
  *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Pagine: [1]   Vai giù
Stampa
Autore Discussione: L'Italia che CROLLA...o...che C R O L L O' ?  (Letto 96 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
the boss
Global Moderator
Full Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 106


« inserito:: 26 Agosto, 2018, 08:22:57 »

Secondo me è molto più appropriato dire...l'Italia che CROLLO' .

E' sicuramente controproducente affermare che in Italia ci sia ordine...
ciò che quasi a scadenza periodica avviene in questo  _Sciagurato_ paese dimostra
come le Scatole Cinesi della perfida democrazia e della sua sorella malvagia la burocrazia
abbiano fatto il suo tempo,...non perchè portano gli acciacchi,come un corpo umano della
vecchiaia, ma nel fatto che non avrebbero mai e poi mai dovuto nascere.

Lo sviluppo,se così si può chiamare, CAOTICO che si ebbe in questo paese,può,e ciò è incontrovertibile, può benissimo essere paragonato a ciò che avviene in natura,(si può vedere nei documentari ),dove appunto in una fossa si vedono decine e decine di
serpenti aggrovigliati che si mordono o si divorano a vicenda, ma in questo caso il termine può
essere estrapolato dal termine -FOSSA DEI SERPENTI-, e che viene da sempre etichet
-tato ai vecchi Manicomi.

E' inutile elencare quanti "serpenti demo-burocratici" vi siano in Italia, Controllori che dovrebbero
controllare ma che non lo fanno,sapendo benissimo che altri controllori eletti a farlo su di loro sono dediti ad altre mansioni, e poi enti nati dal clientelismo politico e di cui non si sa nulla della
loro effettiva funzione e che spesso non hanno neanche un indirizzo o una sede se non che sulla
carta,e quando ce l'hanno chi va a vedere trova un bel lucchetto arrugginito,.
Si dice spesso salvare LE ISTITUZIONI, ma quali istituzioni,quelli che ad ogni tragedia,e mi siete
testimoni di quante e quante ne è piena la cronaca pluridecennale, tutto finisce in un bel funerale
di stato e in parvenze di inchieste che spesso cadono in prescrizione e quando va bene,in assoluzioni per insufficenza di prove o anche in ridicole condanne con relativa prescrizione, e quando a qualcuno va male con una condanna agli arresti domiciliari nella propria villa a mare ?.

Quando dissi in un articolo,...DALLA DEMOCRAZIA VITTORIOSA ALLA DEMOCRAZIA CRIMINALE, indovinavo.  Per non parlare delle organizzazioni criminali che sono figlie legittime di questo sistema,nel suo seno prosperano e si arricchiscono con la benedizione dell' "Amico Onorevole".

Nel titolo affermai l'Italia che Crollò, una data , 10 Giugno 1940 , ma non per l'entrata in guerra
a cui il solo Mussolini era contrario, e che fu voluta dalla coorte di generali e ammiragli e da una concomitanza di eventi subdoli in cui qui non c'è spazio per descrivere,ma per chi lo volesse può
consultare,su questo argomento,parecchi servizi su internet, e i LIBRI di Filippo Giannini-Mussolini e la guerra non voluta e Franco Bandini-tecnica di una sconfitta.

In quella data determinati enti occulti, favorirono il crollo di un periodo di ordine e disciplina,
in cui mai e poi mai si sarebbero lasciate opere pubbliche alla mercè e all'incuria del tempo,
non si sarebbe lasciata una popolazione in pasto a miti e false illusioni di libertà e progresso,
non si sarebbe lasciato il popolo ed in particolare modo quello dei giovani,in balia di falsi miti
come ipotetiche e sanguinarie rivoluzioni terroristiche come negli anni '70 ed in pasto ai fumi delle
più disparate e velenose droghe in giro per l'Italia alla luce del giorno e della notte.

Disse Mussolini : LA CHIESA NEL CORSO DEI SECOLI VINSE E PROSPERO' PERCHE' EBBE L'ASTUZIA DI CREARE UN SISTEMA LITURGICO CHE CONCILIAVA L'AL DI QUA' CON L'IPOTETICO AL DI LA',
TRAMITE LE GIORNALIERE FUNZIONI RELIGIOSE ED IL LORO PITTORESCO SCENARIO DEFINITI
DA MOLTI MAGICO,EBBENE NOI CREEREMO UN SISTEMA DOVE TUTTO GIORNALMENTE,DEVE ESSERE LITURGICO,DALLE RIUNIONI ALLE PARATE,DALL'EDUCAZIONE SCOLASTICA AI PIU' PICCOLI EVENTI DELLA VITA QUOTIDIANA, FAMILIARE E COLLETTIVA .

Tutto finì nella condanna e nell'oblio, però come tornerò sempre a ripetere...LE CONSEGUENZE
DEL TRADIMENTO CADRANNO SUL POPOLO ITALIANO....e aggiungo, GIORNO PER GIORNO !!!



                                        The                arrabbiato             Boss
« Ultima modifica: 08 Settembre, 2018, 17:15:13 da the boss » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
 

WEBMASTER

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it