Home  L'angolo della poesia L'angolo della poesia  Avvenimenti e opinioni Avvenimenti e opinioni  Tema libero in piazza Tema libero in piazza   
 
Tutto PAESEMILI
  *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Pagine: [1]   Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Dal Libro,pressocchè introvabile di Georg Zachariae-Mussolini si Confessa .  (Letto 53 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
the boss
Global Moderator
Jr. Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 77


« inserito:: 04 Aprile, 2017, 19:14:47 »

Mussolini si Confessa--- è uno dei migliori libri sul Ventennio di cui ho fatto acquisto e nel quale
si delinea senza mistificazioni la pura e genuina mentalità di Mussolini;bisognerebbe che tutti
ne vengano in possesso,ed è forse per questo che almeno finora non è stato più ristampato
dal 2004 edizioni della BUR,che è quella in mio possesso,acquistata tramite ebay.
Vi propongo uno stralcio molto,significativo ,e commovente;  un breve dialogo tra il
Duce e Georg Zachariae,il suo medico personale ed autore del libro.  ( Pag. 64 - 67 ).-............
"""CHE COSA HO MAI FATTO PER ESSERE TRATTATO COSì ?
NON HO SEMPRE SERVITO,SENZA EGOISMO E CON TUTTE LE MIE FORZE,IL MIO POPOLO ?
NON HO CREATO DELLA PICCOLA ITALIA DISPREZZATA DAL MONDO UN IMPERO RISPETTATO E
TEMUTO DALLE NAZIONI ? NON HO MOSTRATO AL POPOLO LA VIA PER UN AVVENIRE MIGLIORE ?
NON HO PORTATO IL MIO PAESE AD UN PUNTO MAI RAGGIUNTO PRIMA ? NON è STATA PROPRIO
L'ITALIA CHE NELLA CRISI DEL DOPOGUERRA HA DATO AL MONDO NUOVE SPERANZE E NUOVA FEDE ? NON è STATO COL MIO LAVORO DI ANNI CHE HO FATTO CONVERGERE  GLI SGUARDI
INCREDULI E AMMIRATI DI TUTTA L'UMANITà SULL'ITALIA,IL PAESE DELLA GIUSTIZIA E DEL PROGRESSO SOCIALE ? NON è STATA OPERA MIA  SE L'IMMORTALE ORGOGLIOSA ROMA è DIVENUTA CENTRO DI TUTTI COLORO CHE HANNO PER MèTA LA RINASCITA DI QUESTO MONDO VECCHIO E LOGORO,PIENO DI DISCORDIE E DI ODII ?  E'  DUNQUE COSì DIFFICILE CAPIRE CHE
NON TUTTE LE COSE BUONE POSSONO ESSERE CREATE DA UN GIORNO ALL'ALTRO ; MA CHE
OCCORRE INVECE FEDE,TEMPO E FATICA PERCHè GLI UOMINI IMPARINO A CAPIRE ED APPLICARE
I NUOVI PENSIERI,LE NUOVE IDEE,LA NUOVA MORALE ?  CHE COSA è UNA GENERAZIONE,CHE COSA SONO VENTI BREVISSIMI ANNI DI FRONTE AL COMPITO TRACCIATO AL MIO POPOLO  ?
IO NON POSSO ASSOLUTAMENTE CONCEPIRE CHE,DAVANTI A  COSì IMMANI IMPRESE,CHE
RICHIEDONO TUTTE LE ENERGIE PIù SALDE DI UN GRANDE POPOLO PER INTERE GENERAZIONI,ABBIANO POTUTO PRENDERE IL SOPRAVVENTO LA MESCHINITà D'ANIMO,LA PAURA,IL PROFONDO EGOISMO DI COLORO CHE PIù DI TUTTI DOVEVANO COMPRENDERMI ED
AIUTARMI.    COME AVREI POTUTO SUPPORRE CHE UOMINI,COI QUALI IO AVEVO CREDUTO DI FORMARE UNA NUOVA ARISTOCRAZIA DELLO SPIRITO MI AVREBBERO TRADITO NELLA MANIERA PIù INFAME,DIMOSTRANDO DI AVER PENSATO FIN DALL'INIZIO SOLTANTO AL LORO ESCLUSIVO
TORNACONTO ? QUANDO VENIVANO A RACCONTARMI COSE DI QUESTO GENERE,MI RIFIUTAVO SEMPRE DI CREDERE. LA MIA MENTE RESPINGEVA CON ORRORE L'IDEA CHE POTESSE ESISTERE
UN TALE AMMASSO DI BASSEZZA.  CHE COSA DEBBO PENSARE DI UN RE AL QUALE HO DONATO UN IMPERO,CHE HO FATTO DIVENTARE UNO DEI SOVRANI PIù IMPORTANTI DEL MONDO,DI UN RE
CHE MI HA MENTITO COME LO PUò FARE SOLTANTO IL PIù MALVAGIO DEGLI UOMINI ?
CHE COSA DEBBO PENSARE DI UN MARESCIALLO (si riferisce a Badoglio) CHE AVREI DOVUTO FAR FUCILARE PER I SUOI ERRORI E CHE INVECE HO SEMPRE AIUTATO ACCONTENTANDOLO NELLE
SUE RICHIESTE DI BENEFICI PERSONALI,DI UN MARESCIALLO CHE HA POI TRADITO ME IL POPOLO ITALIANO IN MANIERA QUALE MAI SI ERA VERIFICATA NELLA STORIA D'ITALIA ?
CHE COSA DEBBO PENSARE DI TUTTI COLORO CHE RITENEVO AMICI MIEI E DEI QUALI RITENEVO DI POTERMI FIDARE CIECAMENTE E CHE NEL MOMENTO DELLA SUPREMA DIFFICOLTà,QUANDO TUTTE LE ENERGIE E TUTTI GLI SFORZI DOVEVANO ESSERE TESI AL PAROSSISMO PER LA SALVEZZA DELL'ITALIA,MI HANNO ABBANDONATO VERGOGNOSAMENTE,LASCIANDOSI INFLUENZARE DALLE MENZOGNERE PAROLE DEI NOSTRI NEMICI,ED HANNO PREFERITO PENSARE UNICAMENTE AL LORO VANTAGGIO PERSONALE ?   E' POSSIBILE CHE UOMINI CHIAMATI A DARE
LA LORO OPERA PER IL MIGLIORAMENTO SOCIALE DEL POPOLO E PER LA GRANDEZZA DELLA PATRIA,SIANO COSì ABOMINEVOLI E MALVAGI DA PENSARE  SOLO AL LORO TORNACONTO,
COSì VIGLIACCHI E PRIVI DI SENSO D'ONORE DA TEMERE IL SACRIFICIO DELLA PROPRIA PERSONA QUANDO BATTE L'ORA DEL PERICOLO ?   VORREI VEDERE QUALE ITALIANO POTREBBE
AFFERMARE CHE IO NON L'HO SEMPRE AIUTATO COME POTEVO QUANDO SI TROVAVA IN DIFFICOLTà .   VORREI VEDERE QUALE ITALIANO POTREBBE TESTIMONIARE CHE IO MI SONO
RIVELATO QUALCHE VOLTA EGOISTA.   CHE COSA PUò RIGUARDARE LA MIA VITA PERSONALE
A QUESTI SPORCHI SCRIBACCHINI,CHE NON HANNO PROPRIO NULLA DI MEGLIO DA FARE CHE PROPINARE SENZA ARROSSIRE LE PIù EVIDENTI BUGIE E LE PIù SCONCE CALUNNIE SULLA MIA VITA ?   SO CHE QUESTI SCRIBACCHINI MI ODIANO PERCHè DURANTE IL MIO GOVERNO NON
POTEVANO RENDERE NOTI AL PUBBLICO I LORO PROPOSITI DISFATTISTI.

E' UNA VOLGARE MENZOGNA AFFERMARE CHE IN ITALIA HO CREATO UN REGIME TIRANNICO .

HO SEMPRE PORTO LA MANO A CHIUNQUE FOSSE DISPOSTO A COLLABORARE CON ME PER IL FUTURO DELL'ITALIA. MA ORA MI TORMENTA LA DOMANDA:GLI AVVENIMENTI DEL 25 LUGLIO SONO DOVUTI A UN MIO ERRORE O è IL DESTINO CHE SI COMPIE ? COSA NE PENSA LEI ? """

"E' una domanda alla quale è difficile rispondere ! "(disse il medico G.Zachariae)"Io credo che
siano entrambe le cose .  E' stata anche colpa vostra. in ogni modo vi siete lasciato ingannare terribilmente dagli uomini che vi circondavano,non avete saputo evitare il pericolo che minacciava di far crollare tutta la vostra opera,avete permesso che troppa influenza  acquistassero negli affari di Stato e nell'animo del popolo questi traditori,offrendo loro in tal modo una anche maggior sicurezza e libertà d'azione .   Non sono in grado di giudicare se,allorchè la situazione cominciò a delinearsi in maniera sempre più chiara,voi abbiate agito con sufficiente energia .  Non vi dovete tuttavia meravigliare se adesso si dà a voi la colpa dell'insuccesso e se
vi si rende responsabile della difficile posizione in cui si trova l'Italia . Tutti potrebbero dire che il
vostro comportamento è stato una sfida al destino. E in tutto cìò vi è una parte di destino !
Dopo avervi innalzato al ruolo invidiato di suo grande favorito,ecco che ora vi ha lasciato precipitare in modo crudele.  Soltanto io che sono il vostro medico posso giudicare quanto le
sofferenze fisiche,che vi hanno tormentato per anni,abbiano dovuto influire sulle vostre energie
fisiche e spirituali .  Negli ultimi vent'anni vi siete affaticato più di quanto non si possa pretendere da un uomo ed avete vissuto fino all'ultimo la tragedia di una vita senza poter contare su un solo vero amico .   Anche questo è il vostro destino ,un destino comune a tutti gli
uomini  che ,per essersi innalzati al di sopra degli altri,finiscono in fondo per rimanere dei solitari."
Il Duce chinò il capo.-.............................................
 
                                                   Afro               cavallocac

« Ultima modifica: 21 Aprile, 2017, 15:51:41 da the boss » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
Stampa
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.9 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
 

WEBMASTER

MKPortal ©2003-2008 mkportal.it